Benessere Giovani

L’esigenza di sostenere, accompagnare e consolidare le ambizioni dei giovani nel loro passaggio alla vita adulta e lavorativa attraverso il superamento delle difficoltà di accesso al credito costituisce un obiettivo delle politiche giovanili della Regione Campania che intende superare gli ostacoli che i giovani incontrano quando vogliono mettersi in campo.
La difficoltà a poter offrire le garanzie reali e formali che il sistema del credito richiede a tutti, senza distinzione tra fasce di età ed altre caratteristiche, costituisce uno dei freni piu’ importanti alla crescita dell’autonomia dei giovani.

Risulta così che i giovani, non avendo accesso al credito, limitano la propria capacità di mettersi in campo e di costruire la propria vita adulta basata anche su una sicurezza economica e dunque sull’autonoma. Fermi restando obiettivo generale e linee d’intervento dell’intervento “Ben-Essere Giovani”, tramite l’approvazione della deliberazione di GR n. 345 del 06/07/2016 la Regione ha espresso la volontà politica di mettere in campo azioni sperimentali nel campo dell’ingegneria finanziaria finalizzate a dare una risposta alla problematica sopra indicata e che da più parti i giovani hanno richiesto alla Regione di affrontare. La Deliberazione prevede infatti la costituzione in via sperimentale di un Fondo di Garanzia ad hoc, con una dotazione finanziaria pari ad 1 Meuro, derivante da risorse provenienti dai rimborsi al Fondo Microcredito FSE, che saranno prioritariamente destinate a sostenere l’accesso al credito da parte dei soggetti in condizione di svantaggio, con specifico riferimento ai giovani e alle organizzazioni che saranno beneficiari del bando “Ben-Essere Giovani”.

I beneficiari del bando potranno così contare effettivamente sull’anticipo del contributo che, in caso di aggiudicazione della loro proposta progettuale, verrà concesso proprio grazie alla attivazione delle risorse di cui a tale Fondo di Garanzia che persegue specificatamente l’obiettivo di superare il problema strutturale subito dai giovani che non riescono ad offrire garanzie reali necessarie a stipulare polizza fideiussoria quale condizione richiesta dalla norma per ottenere le anticipazioni previste dai finanziamenti concessi.

Ove ne ricorreranno i requisiti connessi alla bontà e qualità dei progetti,l’Amministrazione regionale investe sulle giovani generazioni costruendo il patto di fiducia con i giovani operosi in Campania e aprendo a tutti l’opportunità di organizzarsi e di mettersi in campo per beneficiare dell’Avviso “Ben-Essere Giovani”. La pubblicazione dell’Avviso avverrà a seguito dell’atteso perfezionamento di appositi Accordi con la Regione Campania in merito alla Regione ’Organismo promotore del Fondo Microcredito – Organismo Gestore del Fondo Microcredito e con la Società in house Sviluppo Campania S.p.A. che accompagna la Regione tramite importanti attività di assistenza tecnica e comunicazione sull’Avviso pubblico “Ben-Essere Giovani” intese, che sono in fase di definizione e che consentiranno l’operatività del Fondo di Garanzia.

Obiettivo generale dell’Avviso:

sostenere e rafforzare la coesione sociale, attraverso lo sviluppo del senso civico dei giovani, la valorizzazione del loro apporto al miglioramento delle condizioni di vita nei quartieri urbani e nelle aree interne, la promozione dei valori e della cultura legati al territorio. L’avviso promuove l’aggregazione, l’integrazione, e l’acquisizione di esperienze e ciò favorirà l’occupabilità nonché  l’autodeterminazione della popolazione giovanile.

Tali obbiettivi vengono perseguiti attraverso 3 distinte Linee d’intervento con un impegno  complessivo di risorse finanziarie pari € 16.370.000,00:

Linea 1 – Associamoci – €.2.370.000,00

Intende stimolare l’attivismo e l’impegno dei giovani a livello locale, in tutti gli ambiti di loro interesse e promuovere la loro autodeterminazione, autonomia e responsabilizzazione anzitutto nella progettazione e gestione diretta di attività, fino a sostenere la costituzione di associazioni  stabili. Sostiene i progetti proposti dai giovani per i giovani che sulla base dell’esperienza maturata negli ambiti del volontariato, della partecipazione, dell’impegno civile e dell’associazionismo in generale, si sentano pronti ad  impegnarsi in maniera  più continuativa ed autonoma nel proprio territorio.

Linea 2 – Valorizziamoci – €4.000.000,00

Mira a promuovere l’attività in rete finalizzata alla crescita personale dei giovani, alla loro integrazione sociale, alla promozione e sviluppo dei loro talenti e al miglioramento delle condizioni della loro occupabilità, puntando all’acquisizione e al rafforzamento soprattutto delle competenze trasversali acquisite in contesti anche non formali.  La Rete, ossia l’ATS,  che includerà soggetti pubblici e privati, dovrà essere costruita  tenendo conto della necessità di assicurare l’adeguatezza, in termini di esperienza rispetto alla specificità del progetto proposto e all’efficacia della Rete tematica. Il coinvolgimento dei giovani sin dalla fase di preparazione del progetto è essenziale per favorire la partecipazione dei giovani alle decisioni che li riguardano e per sensibilizzare i coetanei a partecipare al progetto.

Linea 3 – Organizziamoci- €10.000.000,00

Mira a sostenere  la rivitalizzazione del territorio attraverso attività che favoriscono l’aggregazione giovanile, il riuso e/o il recupero funzionale di immobili di proprietà degli Enti locali o di altri soggetti pubblici per orientare, accompagnare e consolidare le aspirazioni e le ambizioni dei giovani nel loro passaggio alla vita adulta, rendendo i territori più attrattivi, ossia luoghi di opportunità di integrazione e lavoro per i giovani. Facilita  la coesione e stimola percorsi  di sostegno  all’autoimpiego  attraverso il miglioramento delle competenze necessarie a favorire la creazione d’impresa  e il lavoro autonomo; valorizza le competenze trasversali, lo spirito imprenditoriale, il talento dei giovani e laboratori locali polivalenti dedicati alle diverse forme di aggregazione giovanili.

Destinatari dell’Avviso:

giovani di età compresa tra 16 e 35 anni non compiuti residenti nel territorio della Regione Campania.

[si-contact-form form=’1′]