Contributi per professionisti in Campania

Avviso per la concessione di contributi finalizzati al finanziamento di programmi di investimento, presentati da liberi professionisti operanti sul territorio della Regione Campania

 Iniziativa rivolta ai liberi professionisti – o aspiranti tali – in forma singola od associata

Possono accedere all’agevolazione tutti i professionisti – o aspiranti tali – in forma singola od associata, senza limiti di età, con luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale in uno dei Comuni della Regione Campania.

Verrà data priorità ai progetti presentati da professionisti fino ai 35 anni in forma singola o con la presenza di almeno un professionista di età non superiore a 35 anni, se in forma associata (il criterio di priorità vale per i 35 anni compiuti non prima del giorno di invio della domanda).

Si sosterranno le attività dei liberi professionisti, in forma singola e/o associata, con la concessione di agevolazioni a sostegno di programmi che dovranno basarsi prevalentemente sull’innovazione tecnologica e digitale, ovvero programmi che presentino spese in attivi materiali e immateriali per l’innovazione tecnologica e digitale pari almeno al 70% del programma di investimento proposto.

La dotazione finanziaria programmata è pari a 10 Meuro a valere su una quota parte dei rientri dell’iniziativa Jeremie Campania, ammessa sul POR FESR 2007-13.Saranno ammissibili a contributo regionale i progetti con spese totali ammissibili, uguali o superiori ad Euro 5.000,00; il contributo massimo concedibile non potrà, comunque, superare Euro 25.000,00.

Il contributo in conto capitale a fondo perduto è concesso, nella forma di sovvenzione, ai sensi del Reg. (UE) n. 1407 del 18/12/2013 relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti de minimis. Fermo restando il criterio della “priorità” per i giovani professionisti, nel procedimento a sportello è prevista l’istruttoria delle agevolazioni secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento della dotazione finanziaria programmata.